che peccato :)

Non avevano fatto in tempo ad individuare un nuovo nascondiglio, che arriva una proposta di legge che renderà del tutto inutile se non addirittura antieconomico, l’utilizzo degli autovelox in superstrada.

Erano lo spauracchio degli automobilisti della Bassa.
Appostati con autovelox e telelaser dietro i piloni dei sovrappassi sulla 434, le loro multe fioccavano generosamente nelle cassette postali di chi varcava la «zona rossa», ovvero i confini di Cerea, città baciata dallʼautovelox

Così inizia l’articolo dell’Arena di ieri che commentava la provocazione del nostro sindaco di mettere all’asta gli autovelox.


La proposta di legge presentata tra gli altri, dal sindaco di Oppeano prevede che gli introiti delle sanzioni vadano ai proprietari delle strade.
Quindi per la 434 alla regione e per molte altre strade alla provincia.
In questo modo per arrivare ai 350 mila euro di sanzioni previste dal bilancio di previsione, bisognerà tartassare i cittadini nelle vie comunali, sulla strada di casa oppure con appostamenti per divieto di sosta.

Nel frattempo la risposta del sindaco Montagnoli alla provocazione non si fa attendere:
«Faccio i miei complimenti al sindaco di Cerea per la scelta che dimostra che ci sono Comuni che volevano solo far cassa e altri che invece fanno sicurezza. Cerea sta dimostrando che della sicurezza non gli interessava nulla. I vigili di Cerea, e anche di Zevio, si nascondevano per far multe.”

qui l’articolo


2 Responses to “che peccato :)”

  • Unz Says:

    …..qualcuno sa della nuova trovata dei vigili in centro della nostra amata cittadina?????
    Fatalita’ in superstrada non li vedo piu’….e compare il controllo della velocita’ in via paride!!!!!!Spero che sia un bluff…..

  • Matteo Says:

    Sinceramente io in superstrada li vedo ancora, anzi ne stavo investendo un paio qualche giorno fa.
    Però quella di via Paride non la sapevo… ecco perché l’hanno fatta così “scorrevole” è una trappola!!!